Come gestire la fortuna ai giochi

Come gestire la fortuna ai giochi

Si sa, spesso i giochi sono questione anche di fortuna. Inutile negarlo, quando la ruota gira, c’è poco da fare: qualsiasi mossa sembra quella vincente. Ma, all’opposto, quando invece la sfortuna sembra vederci benissimo, anche la giocata che ha sempre prodotto risultati, in quel momento si rivela perdente.

Un po’ come quando, in una partita di calcio, si affrontano le due squadre: una fa 20 tiri in porta e non segna ma l’altra ne fa solo uno e vince proprio per uno a zero. Ma come gestire la fortuna al gioco? Ecco qualche consiglio, al netto di quello principale che vale per tutti: giocare responsabilmente.

Non partire subito in quarta

Uno degli errori che si fa molto spesso, è quello di partire subito in quarta non appena si appresta a vincere qualcosina. Un errore che si può pagare a caro prezzo perché, in particolare quando siamo agli inizi e non abbiamo ben chiare le regole del gioco, pensiamo subito di essere i migliori e, quindi, di pensare che non possa mai andarci male qualcosa.

In realtà, però, le cose sono molto più complicate di quelle che sembrano e il consiglio è quello di andare per gradi. Anche nelle vincite e anche nelle puntate. Se proprio non si sa come attuare questa tecnica, ecco un piccolo consiglio: prima di giocare, ti segnaliamo che nei casino online dal vivo tutti i giochi d’azzardo sono in diretta streaming live così da vedere come giocano gli altri prima di cimentarti.

Come gestire la fortuna ai giochi

Fermati se vedi che non ne indovini una

Non entrare assolutamente nel corto circuito di pensare che devi recuperare i soldi persi. Rischi di fare molto peggio. Un esempio potrà essere chiarificatore: mettiamo che, ad esempio, giocando con i tuoi amici hai perso 20 euro. Sembra che tu abbia avuto le carte buone ma i tuoi amici ne hanno di migliori o, all’opposto, non ti capita a prescindere neppure una carta di valore.

Ecco, in questi casi, il consiglio è di smettere e di rimandare il gioco a un secondo momento. Per almeno due motivi: il primo è che, entrando nel loop di dover recuperare soldi, si rischia seriamente di non essere lucidi mentalmente per predisporre anche un bluff. Il secondo è che se la sfortuna si è accanita, poco puoi farci.

La fortuna non è tutto

La fortuna non deve essere usata come scusante o attenuante alla sconfitta. Certo, una volta può capire che tu abbia perso perché sia stato tremendamente sfortunato. Ci sta. Ma se ogni volta perdi vuol dire che c’è qualcosa che non va.

Vuol dire che devi cambiare tecnica di gioco o, comunque, nel tuo modo di fare ci sono degli errori che non hai corretto. La fortuna e la sfortuna esistono in tutti gli ambiti. Ma esiste anche il talento, l’esperienza e la conoscenza del gioco (nonché degli avversari).

Riuscire a capire qual è il confine è, però, molto difficile. Può essere, però, decisivo per evitare di incappare in brutte sconfitte e avere delle vittorie che all’inizio sembravano davvero assolutamente insperate.

 

Rispondi